Page images
PDF
EPUB
[graphic]
[ocr errors]
[ocr errors]
[graphic]

LETTURE INGLESI

dell' Università di Roma

COORDINATE AL

Programma governativo dei Licei moderni

PADOVA

-

E CORREDATE

di note dichiarative del testo

DOTTOR FRANCESCO VALLARDI

MILANO

VOLUME TERZO

BOLOGNA - CAGLIARI CATANIA FIRENZE GENOVA - NAPOLI
PALERMO - PISA - ROMA SASSARI - TORINO

TRENTO TRIESTE

BUENOS AIRES

Casa Editrice

[blocks in formation]

-

RIO JANEIRO - SAN PAULO

PROPRIETÀ LETTERARIA

Stabilimenti Riuniti d' Arti Grafiche Milano-Appiano. 1928

PREFAZIONE

Questo terzo ed ultimo volume si fregia dei nomi più celebri della letteratura inglese: basti ricordare quello di Lord Bacon fra i prosatori, e di Shakespeare e di Shelley fra i poeti. Questi ultimi prevalgono in numero rispetto ai prosatori: sei di fronte a due. Abbiamo così assolto all'impegno preso nella prefazione al secondo volume nel quale facemmo. prevalere la prosa sulla poesia in misura inversa.

Per ovvie ragioni le note sono in questo volume più abbondanti segnatamente al testo di autori, quali Lord Bacon e Shakespeare, difficilmente accessibili per la lingua e le locuzioni arcaiche e per la somma concisione dello stile.

Nei profili di ogni singolo scrittore abbiamo curato di condensare più materia che ci fosse possibile e di dare giudizi indipendenti e fondati sulla lettura diretta delle opere e sulla impressione genuina da esse ricevuta.

Il privilegio d'aver potuto in un'appendice citare squarci dei due poeti contemporanei Dowden e Noyes, è frutto delle gentili premure che l'insigne mia collega Lily E. Marshall ha fatte per ottenere e dalla vedova del Dowden e dal Noyes direttamente il nulla osta a che in questa nostra Antologia figurassero due fra i più illustri poeti della modernissima Inghilterra.

Nella dolce lusinga di non avere lavorato invano in pro della scuola e della coltura italiana, attendo dai competenti un giudizio sulla mia opera che mi consenta di migliorarla in eventuali successive edizioni.

CARLO FORMICHI.

Roma, gennaio 1923.

« PreviousContinue »