Page images
PDF
EPUB
[blocks in formation]
[merged small][ocr errors][ocr errors]
[merged small][merged small][merged small][graphic][merged small][merged small][merged small]
[ocr errors][merged small]
[merged small][merged small][ocr errors]
[ocr errors]

B letter

lettere assai simile et P, e al V consonante , dicendosi molte voci coll' una, e coll' altra scambievolmente; come SERBARE, E SERVARE, NERBO, e NERVO, BOCE, e VOCE, PUBBLICO, e PIUVICO. Delle consonanti riceve dopò di se nella medesima sillaba la L, e la R, e vi perde alquanto di suono ; come OBBLIGO ; PUBBLICÓ, BRACCIO , OMBRA, benchè colla L di rado si truovi appresso i Toscani , mai ir principio di parola , come pronunsia a loro più strana, salvo alcune voci Latine , come BLANDO, BLANDIMENTO, ec. Consente avanti di se in mezzo di parola , ma in diversa sillaba , la L, M, R, S, ALBUME, LEMBO, ERBA , USBERGO, quaniunque si trovi di rado colla S in mezzo della parola, e per lo più ne' verbi composti colla preposisione DIS, come DI'SBRIGARE. Usasi più frequentemente in principio di parola , come SBANDITO, SBATTERE ; é deesi sempre la S avanti al B pronunziare col suono più sottile , o rimesso; come nella voce ACCUSA, di che si dice nella lettera S. Puossi raddoppiare nel mezzo della parola, quand egli occorre , come NEBBIA, TREBBIO,

come

ec.

BA

do a tutto l'universo, Nè da lingua, che chiami mamma , o babbo. M. Aldobr. Siccome a dire mamma, babbo, o simili. Ant. Alam, son. 5. E agli anni sei babbo, al poppar bimbo .

BABBUASSÁGGINE. Astratto di Babbuasso che più comunemente si dice Baussaggine. Lat. stoliditas Gr. αβελτηρία.

BABBUASSO . Sciocco, Scimunito . Lat. hebes, rudis . Gr. dubaús. M. Bin. rim. burl. 186. E rispondendo a certi babbuassi , Che voglion dir, che questa malattia Tutto il corpo ci storpi, e ci fracassi . Bern. rim. 26. Io spero ec. Se Barbarossa non è un babbuasso , Che ci porterà tutti in Barbería. E 55. Che quel tuo ricettario babbuasso, Dove hai imparato a far la gelatina . Alleg. 321. Come si matricolano i moderni pedagoghi per una solenne mano di babbuassi. Malm. 4. 1. E' ci son uomin tanto babbuassi ; Che crederebbon, che un' asin volassi. E 6. 80. Se ben fuste una man di babbuassi, Minchioni , e tondi più , che lo di Giotto .

+ BABBUİNO , o sia PAPIONE . Papio Geoffr. T.'di st. Nat. Mammifero , che ha il muso largo, e lungo , l' angolo della faccia di 30-35. gradi, il naso rilevato , e prolungato almeno fino alle labbra; i denti canini grandi , sopra tutto i superiori ; i molari

ľ ultimo de' quali d'ogni lato in ambe le mascelle ha 5-7 tubercoli; grandi serbatoj del cibo , e callosità assai larghe alle natiche. Ranzani Zoolog. pag. 128. . II. Vit. S. Ant. Satiri, draghi, babbuini armati con forconi, e con bacinetti in testa. Bern. Orl. 1. 10. 33. E il mento aguzzo, come un babbuino.

+ 5. I. Babbuino Sfinge. Papio sphinx Geoffr. T. di st. Nat. Mammifero , che ha la faccia nera; il corpo bruno verdastro superiormente, dello stesso colore , più chiaro inferiormente; la coda assai lunga. Vedi per le altre specie la suddetta Opera del P. Ranzani.

§. II. E per Chi ha difetto di mente ; Babbuasso. Lat. hebes, rudis. Gr. außaús. Ant. Alam. son. 27. E'ti convien girare, Taccuin, babbuin, gufaccio , allocco, Sarto , busfon, sensal, poeta sciocco.

BABBUSCO. Grande , e grosso; modo basso. Red. lett. 2. 99. Montepulciano di palazzo in due fiasconi doppj , e babbuschi .

+ BABORDO. T. Marinaresco. La parte sinistra del bastimento guardando da poppa a prua . La parte destra si dice tribordo , o stribordo. Stratico.

BACALARE, e BACCALARE. Lo stesso, che Baccelliere. Lat. baccalaureus.

10

10

... tom.

ma

BABBÁCCIO . Materiale, Semplice , Sciocco. Lat. insulsus , bardus . Gr. Beadus , Taxus.

BABBACCIÓNE. Accrescit.' di Babbaccio, Semplicione, Scioccone. Lat. insulsus, bardus. Gr. Bpeedus, Taxus. Fir. Luc. 4. 6. Io vi giuro, babbaccion mio, che questa giovane cc.

BABBEO. Babbione. Lat. bardus , stolidus . Gr. βλαξ,

** BABBIA. Sciocca. Cecch. Stiav. 4. 3. È tornata mia madre ? Serv. Cosi non fussila! in suo 'servigio . Ipp. Perchè, Babbia.

BABBIONE . Scioccone . Lat. bardus , stolidus. Gr. Bazę. Lasc. rim. Nè per questo ha la vista, Come molti babbion , punto ingrossata . Salv. Granch. 4. 1. Faccendo il babbione , E'l serfedocco, Burch. 1. 4. E la Reioa Saba , e Salomone , E un babbion, che rifiutò lo ’nvito. Alleg. 213. O egli è un adulatore, o egli è en babbione. Fir. As. 253. O babbione, dice ella , che pure me lo convien dirtelo.

BABBO. Padre ; e dicesi per lo più da' fanciulli ancor balbuzienti. Lat. pater . Gr. ratuje. Dant. Inf. 53. Che non è impresa da pigliare a gabbó, Descriver fon.

« PreviousContinue »