Idee: il catalogo è questo

Front Cover
Feltrinelli Editore, 2001 - Philosophy - 324 pages
Una volta cadute dall'Iperuranio dove le aveva poste Platone e svestite del carattere di Verità, le idee sono entrate nella storia, hanno assunto un significato nella tradizione e nel tempo, sono diventate episodiche e discontinue, rinviano di continuo ad altro, non sono più una faccenda di puro intelletto, muovono le emozioni e svolgono un'azione seduttiva, sono oggetto del pregiudizio di ciascuno ma sono in grado anche di erodere, corrompere e modificare il pensiero tramite la loro comunicazione.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione
Alchimia
Alienazione
Amore
Anima
Armenia
Calcolo
Cifra
Natale
Natura
Ombra
Omosessualità
Oracolo
Originalità
Origine
Pathos

Clinica
Comunicazione
Conoscenza
Controtransfert
Cosmologia
Denaro
Destino
Dio
Disuguaglianza
Dolore
Ecologia
Eros
Essere
Estetica
Evento
Fantasia
Fede
Festa
Fiaba
Finalismo
Follia
Futuro
Geist
Grande Madre
Immagine
Immortalità
Inizio
Inquietante
Io
Libertà
Libro
Limite
Magia
Malattia
Margine
Maschera
Memoria
Metodo
Mistica
Mito
Morale
Narrativa
Poesia
Profezia
Psiche
Psichiatria
Psicoanalisi
Psicologia
Pubblicità
Pudore
Ragione
Rito
Rivoluzione
Sacrificio
Sacro
Schizofrenia
Scienza
Scuola
Secolarizzaione
Segno
Semantica
Sensazione
Simulazione
Società
Sodalizio
Soggetto
Storia
Tempo
Terra
Testimonianza
Totalitarismo
Tragedia
Utilità
Valore
Vergogna
Verità
Viaggiatore
Vita
Vizio
Vuoto
Indice delle opere citate
Indice
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information